Controlli ai venditori abusivi di Mascali: multe e sequestri di ortofrutta

Sono stati sequestrati, complessivamente, 700 chili di prodotti ortofrutticoli

I carabinieri di Mascali collaborati da personale hanno messo in atto un nuovo controllo del territorio per contrastare il fenomeno della vendita abusiva di prodotti alimentari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati denunciati due venditori ambulanti per occupazione abusiva del suolo pubblico e violazioni delle norme igieniche sulla produzione e vendita di sostanze alimentari e bevande. In via Siculo Orientale avevano allestito dei banconi di fortuna, mettendo in commercio prodotti alimentari di varia tipologia, in pessimo stato di conservazione. Durante le operazioni sono stati sequestrati, complessivamente, 700 chili di prodotti ortofrutticoli, poi distrutti, ed elevate due sanzioni amministrative pari a 400 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Sangue in Corso Sicilia: accoltellato un uomo, residenti esasperati

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Incidente mortale a Trecastagni, perde la vita un minorenne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento