Cronaca Riposto

Riposto: sequestrate e messe all'asta altre 10 tonnellate di tonno rosso

Saranno messi all'asta gli 88 tonni rossi sequestrati dalla Guardia Costiera di Riposto. Al Comandante del motopesca sono state contestate 4000 euro di multa, mentre l'attrezzatura di pesca è stata posta sotto sequestro

Saranno messi all’asta gli 88 tonni rossi sequestrati sabato dalla Guardia Costiera di Riposto. Alle ore 02.00 del 2 giugno nel porto di Riposto, infatti,  militari guidati dal Comandante Pennisi hanno effettuato il controllo di un peschereccio verificando la presenza di esemplari di tonno rosso a bordo, ne hanno sigillato la stiva e posto sotto sequestro amministrativo gli esemplari catturati. Una volta che i Veterinari dell’ASL territorialmente competente, hanno provveduto ad accertarne la commestibilità, il tonno è stato destinato per la vendita all’asta e il ricavato sarà incamerato all’erario dello Stato.

Il provvedimento verrà messo in esecuzione, questa mattina. Al Comandante del motopesca di Riposto sono state contestate 4000 euro di multa, mentre l’attrezzatura di pesca, consistente in un palangaro, è stata posta sotto sequestro. Al Comandante, in base alle nuove norme comunitarie, è stato avviato il procedimento amministrativo volto ad assegnare punti di penalizzazione non solo al Comandante, ma anche alla licenza di pesca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riposto: sequestrate e messe all'asta altre 10 tonnellate di tonno rosso

CataniaToday è in caricamento