rotate-mobile
Politica Riposto

Presentato alla città il progetto civico "Riposto Cambia" con Claudia D’Aìta candidata sindaco

"C’è emozione e felicità e la voglia di voltare pagina, dopo anni di politica che poco hanno inciso e poco hanno migliorato le condizioni di vivibilità della nostra cittadina e i servizi per i ripostesi" - ha dichiarato la candidata sindaco civica che è riuscita a riunire il fronte progressista cittadino sotto un unico progetto

Squadra a sostegno completata, sala gremita, idee chiare e lista quasi chiusa. Il progetto civico "Riposto Cambia" con Claudia D’Aìta sindaco va veloce e incontra il favore dei ripostesi, almeno a giudicare dalle tantissime presenze a Villa Costanzo, dove D’Aìta e il coordinamento progressista si sono presentati alla città.

“C’è emozione e felicità e la voglia di voltare pagina, dopo anni di politica che poco hanno inciso e poco hanno migliorato le condizioni di vivibilità della nostra cittadina e i servizi per i ripostesi” - ha dichiarato la candidata sindaco civica che è riuscita a riunire, dopo decenni, il fronte progressista cittadino sotto un unico progetto. Un piano amministrativo quello di Riposto Cambia che vuol ridare alla città marinara una identità corrispondente alle proprie vocazioni: mare e verde innanzitutto. Come fonte di commercio e turismo il primo, come slancio verso la vivibilità e l’ecologia il secondo. Durante il suo intervento D’Aìta, infischiandosene del campanilismo, ha citato pratiche di buone amministrazioni di alcuni comuni vicini “Aci Bonaccorsi ha percentuali di differenziata altissime e una pista ciclabile che circonda tutta la città. Viagrande ha da poco installato le panchine fotovoltaiche. Riposto ha bisogno di idee e slancio per diventare una città moderna e innovativa come è nel suo Dna. Ci riusciremo tutti insieme a cambiare Riposto, se voi ci aiuterete con il consenso, stavolta vinceremo tutti.” Gli applausi in sala valgono quanto un sì collettivo e rappresentano un buon viatico per la quarantenne ripostese doc che vanta già una solida esperienza in consiglio comunale.

Accanto a Claudia D’Aìta nella prima ufficiale tutti i rappresentanti del fronte progressista: Linda Auditore, segretaria del coordinamento progressista; Domenico Marino del Partito Democratico, Rosita Cipolla di Sinistra Italiana, Domenico Di Martino dell’associazione culturale e ambientalista Siamo per Riposto; Sebastiano Bergancini di Spazio Zero, che sarà anche assessore della eventuale Giunta comunale ed Ezio Raciti, futuro vicesindaco e coordinatore della formazione civica Una Storia possibile.

A sostegno della candidatura D’Aìta, anche molti esponenti della società civile che non hanno voluto fare mancare il loro incoraggiamento: il professore di Psicologia Sociale all’Università di Catania e ripostese Doc Orazio Licciardello, l’avvocato penalista Maria Caterina Caltabiano e la giovane ingegnere ripostese Alessia Occhino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato alla città il progetto civico "Riposto Cambia" con Claudia D’Aìta candidata sindaco

CataniaToday è in caricamento