Gravina di Catania, Emanuele Francesco Mirabella nominato portavoce di Fratelli d’Italia-an.

E’ stato nominato il portavoce di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale per Gravina di Catania, si tratta di Emanuele Francesco Mirabella.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

E' stato nominato il portavoce di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale per Gravina di Catania, si tratta di Emanuele Francesco Mirabella.

«È un onore e un privilegio per me - spiega Mirabella - ricoprire il ruolo di portavoce di FdI-An nella città dove sono cresciuto e dove da anni opero nel sociale, in particolare con la Parrocchia. Per questo ringrazio il portavoce regionale Sandro Pappalardo e il membro dell'assemblea nazionale Giordano Sottosanti per aver pensato a me per un ruolo così importante, in un partito che premia il merito e che affronta con autorevolezza temi importanti come l'immigrazione, la sicurezza e la famiglia e al quale sento di poter dare il mio apporto mettendomi al servizio della città e dei più deboli, ormai abbandonati da una politica troppo spesso legata esclusivamente a dinamiche "di poltrona". Noi invece intendiamo portare alla nostra amata Gravina idee e ideali da trasformare in azioni concrete: dalla lotta all'abusivismo commerciale all'individuazione di nuove aree di protezione civile, dalla promozione dell'artigianato locale a iniziative atte a sensibilizzare il territorio sul tema della legalità. Per questo - conclude Mirabella - le nostre porte sono aperte a tutte le persone di buona volontà che volessero contribuire e condividere con noi questo percorso».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento