Dissesto, a breve nuovo vertice tra Pogliese e il vice ministro Castelli

Prosegue il dialogo tra il primo cittadino etneo e il governo. Il prossimo mercoledì sarà affrontato un pacchetto di misure per dare una mano ai comuni in dissesto e in predissesto

Si terrà il prossimo mercoledì un incontro tra il vice ministro dell''Economia Laura Castelli e il sindaco di Catania Salvo Pogliese. Dopo il primo vertice del 9 aprile, che aveva rappresentato un preliminare punto interlocutorio, il nuovo appuntamento sembra andare già nella direzione della "fase due" per affrontare l'emergenza Catania.

L'incontro, che si terrà nella sede del ministero dell'Economia, vedrà la partecipazione di diversi sindaci delle città metropolitane. Se è vero che Catania è in dissesto e rappresenta una eccezione tra le grandi realtà territoriali, è altrettanto che vero che parecchi sono i comuni sull'orlo del dissesto e che hanno dichiarato il predissesto, come ad esempio Napoli.

Il sindaco Pogliese ha capitalizzato i contatti e i rapporti intessuti nei mesi con diversi colleghi sindaci e ha portato all'attenzione del governo nazionale una serie di interventi necessari per dare una mano agli enti locali in difficoltà. Diverse le ipotesi normative al vaglio che Pogliese e l'assessore Bonaccorsi illustreranno al vice ministro e agli altri sindaci italiani convocati per l'occasione. Tra i tanti saranno presenti quelli di Roma, Bologna, Cagliari, Torino, Palermo e Messina.

Dalla rinegoziazione dei mutui alla tari in bolletta, passando per l'analisi del patrimonio immobiliare in dismissione si cercherà di trovare la quadratura del cerchio e di attuare un percorso di leggi chiesto a gran voce dal sindaco prima alla deputazione regionale e nazionale e, poi al governo.

Dopo la soddisfazione del primo cittadino all'esito del primo incontro pare comunque un passo in avanti importante, anche in considerazione della grave crisi di liquidità che da qui a breve potrebbe abbattersi sull'ente con conseguenze gravose per i dipendenti e per i cittadini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • perché non cominciano a tagliare gli stipendi dei tanti consiglieri ed assessori?????? in 40 anni si sono mangiati Catania....... città che non ha mai usufruito di amministratori onesti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maxi confisca della Dia per circa 10 milioni di euro a un imprenditore di Paternò

  • Cronaca

    Trasportano corallo in valigia, multe per 10 mila euro in aeroporto

  • Cronaca

    Detenuto evade a Caltagirone durante sosta in Autogrill: ricerche in corso

  • Cronaca

    "Capuana è sicuro della sua innocenza, c'è un attacco mediatico contro di lui"

I più letti della settimana

  • Costringe la moglie ad abusare del figlio ed avere rapporti con estranei: arrestato

  • Via Plebiscito, sanzioni per i locali "Antico Corso" e "Dal Tenerissimo"

  • Una organizzazione "svizzera" per il commando delle spaccate: bottino di oltre 174 mila euro

  • Enjoy lascia Catania: troppe auto distrutte, Pogliese: "Grande amarezza"

  • Concorso truccato all'università di Catania: condannata la commissione per abuso d'ufficio

  • La miglior pizza al mondo? E' catanese e porta la firma di Luciano Carciotto

Torna su
CataniaToday è in caricamento