Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Multiservizi, arriva il nuovo cda per la partecipata del Comune

Dopo la sospensione del presidente e la decadenza del consiglio di amministrazione il comune ha provveduto alle nuove nomine. La prima urgenza è quella di garantire continuità nei pagamenti

Torna un po' di sereno per i dipendenti della Catania Multiservizi. Il socio unico, cioè il comune di Catania, su indicazione del sindaco, ha designato i nuovi componenti del consiglio di amministrazione della società partecipata. Si tratta di Massimo Lombardo, che sarà presidente del cda, di Sonia Agata Sofia e di Antonio Di Giovanni. Quest'ultimo è stato riconfermato.

La situazione della Multiservizi era "precipitata" a causa dell'autosospensione del presidente Marletta: l'anac avrebbe rilevato una inconferibilità dell'incarico e si attende un responso certo. Inoltre è mancata anche la figura del rup e una componente del cda, Francesca Tambasco, si è dimessa la scorsa settimana.

Senza presidente e senza cda la Multiservizi non era nelle condizioni amministrative per poter garantire il pagamento delle mensilità arretrate ai dipendenti. Questi ultimi a più riprese hanno manifestato il loro malcontento andando a protestare anche a palazzo degli Elefanti.

Adesso alcune mensilità arretrate sono state saldate e i lavoratori, finalmente, avranno un interlocutore all'interno dell'azienda partecipata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multiservizi, arriva il nuovo cda per la partecipata del Comune

CataniaToday è in caricamento