Coppa Italia serie D, vittoria storica del Biancavilla contro il Palermo

La squadra etnea espugna lo stadio "Renzo Barbera". Vittoria ai rigori dopo il risultato di 1-1 nei 90 minuti regolamentari

Il Biancavilla espugna lo stadio Renzo Barbera ed elimina il Palermo dalla Coppa Italia di serie D. Una giornata storica per la squadra etnea capace di vincere ai rigori dopo il risultato di 1-1 nei 90 minuti regolamentari. Decisivi gli errori dal dischetto di Mauri e Crivello per i rosanero. Un capolavoro di Marcellino per la squadra ospite apre le danze nel primo tempo, i rosanero rispondono con un colpo di testa dell’argentino Santana a inizio ripresa.

La prima batosta della nuova stagione per la squadra siciliana protagonista nel recente passato dei derby più sentiti dalla tifoseria del Catania. Una rivalità sportiva che continua a distanza e la sconfitta rimediata contro una squadra etnea come il Biancavilla non può che "fare rumore" anche tra i supporters del popolo rossazzurro. 

IL TABELLINO DI PALERMO-BIANCAVILLA 3-5 dcr (1-1)

Marcatori: Marcellino 20’; Santana 47’

Sequenza rigori Palermo: Santana gol; Amaya gol; Peretti gol; Viglianisi gol; Mauri fuori; Maiorano gol; Crivello alto; Bonaccorsi gol.

PALERMO: Fallani, Accardi (74’ Lancini), Crivello, Peretti, Vaccaro (46’ Doda); Mauri, Langella (70’ Lucera), Ambro, Rizzo Pinna (46’ Martinelli), Ficarrotta, Santana (cap).
BIANCAVILLA: Anastasi, Yoboua, Bonaccorsi, Marcellino (55’ Maimone), Scoppetta, Indelicato, Asero, Lo Presti (50’ Amaya), Ancione (54’ Maiorano), Rabbeni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento