Lunedì, 14 Giugno 2021
Alimentazione

Dieta del riso: vantaggi e controindicazioni

La dieta del riso permette di perdere tanti chili in poco tempo ma è un regime alimentare che va tenuto sotto controllo perchè sono presenti al contempo particolari controindicazioni

Tra le diete di moda c'è sicuramente quella del riso. Si tratta di un regime alimentare molto restrittivo che prevede il consumo quasi esclusivo di questo alimento ma che permette di dimagrire in modo molto veloce.

Come in tutti i casi però bisogna vedere in cosa consiste e capire quali possono essere le possibili controindicazioni.

Secondo il suo inventore Walter Kempner la dieta del riso permette di perdere circa 20 kg al mese tramite il consumo di riso basmati, integrale, rosso e selvaggio. 

Il riso si caratterizza per il basso apporto calorico, per l'alta presenza di fibre, per la sua capacità saziante e per la capacità di stimolare la diuresi.

Esistono due diverse versioni di questa dieta. La versione più strong che dura 9 giorni e quella regolare che dura 1 mese. La seconda si divide in due fasi da 15 giorni: 15 giorni incentrati sulla disintossicazione dell'organismo durante il quale si devono ingerire al massimo 800 calorie al giorno (sono concessi solamente riso, formaggi magri, frutta e verdura) ed altri 15 giorni dove è possibile ingerire legumi freschi, secchi, pesci, carni bianche ed altri cereali (ma sempre per un massimo di 1200 calorie al giorno). 

Controindicazioni

- è un regime alimentare così drastico che necessita di approvazione del medico o di un nutrizionista a causa del fatto che ammette pochi alimenti e ne elimina tanti altri

- possiede il difetto che se interrotta, se non si ha un corretto regime alimentare, fa correre il rischio di recuperare subito tutti i chili persi

- essendo un regime alimentare ipoproteico ed ipocalorico comporta una riduzione della massa muscolare, un po' di ipotensione e carenze a livello vitaminico

- i chili persi sono liquidi, quindi non intacca la massa adiposa

- stanchezza ed affaticamento

- noia ed eccessiva monotonia dei cibi

- possibile flatulenza e frequente sensazione di fame 

Regole generali per dimagrire in modo corretto

- chiedere sempre consiglio preventivo ad un esperto

- variare gli alimenti

- bere almeno 2 litri di acqua al giorno

- evitare le cotture pesanti come le fritture

- usare il sale in modo moderato e sostituirlo a poco a poco con erbe aromatiche e spezie

- evitare i dolci ed in generale lo zucchero (sostituirli con miele o zucchero di canna integrale)

- fare sempre un'attività sportiva adeguata
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieta del riso: vantaggi e controindicazioni

CataniaToday è in caricamento