Le verdure più ricche di fibre: proprietà e benefici

E' necessario, se si vuole seguire una dieta equilibrata e sana, dare all'organismo la giusta quantità di verdure, soprattutto quelle ricche di fibre

Se si vuole seguire una dieta sana ed equilibrata è necessario consumare una determinata quantità di verdure. Queste ultime contengono le fibre, fondamentali per mantenere il nostro organismo sano ed in forma.

Le fibre possono essere solubili o insolubili: le prime rallentano l'assorbimento degli zuccheri nel sangue e prevengono picchi glicemici. Le seconde agiscono a livello gastrico e facilitano il transito intestinale dei nutrienti ingeriti. Sono inoltre importanti perchè contribuiscono ad aumentare il senso di sazietà durante i pasti e non essendo assorbite dall'organismo non contengono calorie.

Un panino integrale ha per esempio un apporto energetico di 200 kcal per 100, inferiore rispetto alle 270-280 dei crackers o del pane raffinato. 

Le fibre contenute nelle verdure sono dette 'alimentari' ed il loro passaggio all'interno del nostro organismo stimola la produzione di succhi gastrici, favorendo la digestione ed una volta arrivate al colon facilita anche la regolazione del transito intestinale.

Le verdure più ricche di fibre

Sedano - E' una delle migliori soluzioni per avere un senso di sazietà (16, g di fibre per etto). Ha proprietà diuretiche, depurative, abbassa colesterolo e trigliceridi, aiuta la digestione e riduce il gonfiore intestinale.

Finocchi - Hanno un buon contenuto di fibre, sono ipocalorici, svolgono azione diuretica-disintossicante, sono ricchi di potassio, vitamina A e C (3,1 g di fibre per etto).

Carciofi - Ottima fonte di fibre, alto contenuto di folati (importanti durante la gravidanza) e vitamina K (funzione anti-coagulanete). Regolano il metabolismo ed aiutano a prevenire alcune malattie cardiovascolari (5,4 g di fibre per etto).

Radicchio - Contiene inulina, fibra fondamentale per la salute del colon ed il miglioramento dell'efficienza del metabolismo degli zuccheri (3,9 g di fibre per etto). E' una verdura con pochissime calorie (potassio) e dalle proprietà depurative. Aiuta chi soffre di difficoltà digestive.

Fagioli borlotti - Al loro interno ci sono circa 6,9 g per ogni etto di prodotto. Contribuiscono ad abbassare colesterolo, trigliceridi e glicemia.

Melanzane - Sono costituite in prevalenza da acqua e fibre (3 g per 100 g). L'assunzione di melanzane è quindi consigliata a chi deve favorire il transito intestinale. Hanno inoltre proprietà diuretiche, drenanti ed antiossidanti, essendo ricche di vitamine e sali minerali. 

Carote - Oltre ad avere proprietà antiossidanti ed un alto contenuto di vitamina A apportano anche fibre (3 grammi per etto) ed hanno poche calorie.

Porro - E' una delle verdure detox per eccellenza: proprietà diuretiche, lassative, disintossicanti ed idratanti grazie ai flavonoidi, ai minerali ed alle vitamine. Sono ricchi di fibre in quanto ne presentano circa 2,9 g ogni 100 grammi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento