Amatori Catania ritorna in serie A, la festa dopo anni di attesa

La Federazione Italiana Rugby ha annullato i playoff in serie B decretando la promozione diretta delle prime e delle seconde classificate di ogni girone

L'Amatori Catania ritorna in serie A. Anni di attesa, sacrifici. Tutto messo alle spalle. Il secondo posto conquistato al termine di una stagione avvincente è sufficiente per fare festa e tornare nella massima serie del rugby italiano. Decisiva la decisione presa dalla Federazione Italiana Rugby che ha decretato la promozione diretta anche delle seconde classificate nei rispettivi gironi senza passare dai playoff.

La vittoria conquistata nello scorso turno di campionato aveva già ufficializzato il secondo piazzamento in classifica degli uomini di Vittorio e Costantino. Gli unidici punti di distacco su Napoli Afragola a due turni dal termine hanno matematicamente sancito la fine di ogni speranza di rimonta per i partenopei. 

Coach Costantino, uno dei principali artefici in sinergia con Ezio Vittorio della cavalcata vincente, ha commentato a caldo il traguardo raggiunto: "Siamo davvero molto felici, aver raggiunto questo obbiettivo con questi ragazzi è una delle cose migliori che potessi augurarmi. Conosco questi ragazzi fin da piccoli e il loro talento era sotto gli occhi di tutti. Aver raggiunto questo traguardo ci inorgoglisce ed ha un sapore particolare per me che ho vestito questa maglia da giocatore. Adesso prepariamoci perché l’Amatori deve far tremare tutti anche in serie A, la nostra storia impone questo"

Un ingranaggio perfetto e un mix di competenze, dai giocatori alla dirigenza, quello che ha permesso di raggiungere la serie A. L'ad Riccardo Stazzone punta il dito sul lavoro dell'intero staff: "Una serie A voluta e conquistata con le unghie e con i denti e grazie al sacrificio e la perseveranza di tutti. Da diversi anni proviamo a portare questa squadra in serie A e adesso siamo felici di esserci riusciti. È un traguardo di gruppo e per questo devo ringraziare l’intera famiglia Amatori Catania, dai ragazzi agli allenatori, passando per la dirigenza. Un ringraziamento speciale va poi al dott. Umberto Gulisano e a Bingo Family, che da due anni ci supporta nel nostro progetto sportivo. Permettetemi poi di ricordare mio padre l’avvocato Silvestro Stazzone che da presidente aveva vissuto gli anni d’oro dell’Amatori e adesso è motivo di grande emozione per me aver ripetuto un obiettivo del genere"

Entusiasta anche il presidente del club, Guido Sciacca: "Dire che siamo contenti è riduttivo, meritiamo questa promozione per tutti gli sforzi fatti, dagli allenatori ai ragazzi, fino allo staff e alla dirigenza. Dispiace aver subito l’ostruzionismo dell’Amministrazione regionale e di quella comunale, siamo stati lasciati soli e abbiamo dovuto contare solo su noi stessi; spero che questo traguardo possa consentire al rugby catanese e siciliano possa far cambiare il vento in questo senso. Abbiamo mantenuto alto il nome di questa società e per questo vanno fatti i complimenti a tutti coloro i quali hanno contribuito al realizzarsi di questo grande traguardo"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento