Basket: la Venosan Acireale archivia la sua quarta vittoria

Continua l'ascesa in classifica della Venosan Acireale. 20 punti di vantaggio, senza soluzione di continuità contro un Messina, volenteroso ma poco costruttivo e molto falloso

Continua l’ascesa in classifica del la Venosan Acireale. Come una novella Penelope la squadra tesse e disfa la sua tela. 20 punti di vantaggio, senza soluzione di continuità contro un Messina, volenteroso ma poco costruttivo e molto falloso.

La gara comincia bene per i colori acesi che si portano subito sul 9 a 0 con un canestro di Leoncavallo e due triple ravvicinate di Doati. Messina svolge con diligenza il suo compito recuperando pian piano lo svantaggio, grazie anche alla serata poco felice dalla lunetta degli atleti della Venosan. Il primo quarto si chiude sul 25 a 17 per i padroni di casa.

I secondi dieci minuti vedono subito Messina produrre il massimo sforzo per diminuire il distacco, che arriva anche a meno tre, 29 a 26, grazie a due bombe consecutive di Carnazza e di Fazio. Acireale si riscuote dal torpore ed accelera. Leoncavallo recupera palloni e rimbalzi subendo 9 falli. Selmi e Pietro Marzo tengono botta, mentre Doati fa vedere un po’ del suo repertorio (4 su 9 da tre), ed Alberto Marzo colpisce da due (4 su 5 dal campo). Acireale ritorna subito avanti. Messina si innervosisce più del dovuto, si becca due tecnici, uno alla panchina ed uno a Vecchiet ed il quarto si chiude sul 47 a 35 per il quintetto granata.

Messina non si ritrova più e non riesce ad approfittare di un momento di sbandamento della Venosan, che perde diversi palloni e non attacca con la dovuta cattiveria. Il risultato di 73 a 50, alla fine del terzo quarto, sarebbe potuto essere molto diverso da una parte e dall’altra.

La gara finisce qui, gli ultimi 10 minuti sono solo per la statistica, fra l’altro conditi da molti errori da entrambe le parti. Messina mette a referto 3 atleti in doppia cifra (Centorrino, Arrigo e Fazio), ma riceve poco da Vecchiet in termini anche di rimbalzi (25 difensivi Messina contro 31 di Acireale, e 2 quelli offensivi contro i 10 di Acireale).

La Venosan dal canto suo ha ancora un Di Dio a mezzo servizio, mentre Vazzana - il castigamatti di Marsala - non si ritrova proprio contro la sua ex squadra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comunque la Venosan Acireale archivia la sua quarta vittoria consecutiva e pensa già a sabato 22 Ottobre dove sarà di scena a Reggio Calabria contro la Nuova Jolly alle ore 18.00.

Basket Acireale: Marzo P. 12, Leoncavallo 24, Selmi 10, Doati 19, Di Dio 6, Grasso, Vazzana 2, Marzo A. 9, Paolantonio, Arcidiacono

All.re: Foti
Assistente: Balbo

Tiri da due 23 su 38

Tiri da tre: 7 su 23

Tiri liberi: 15 su 26

Rimbalzi difesa 31

Rimbalzi attacco 10

Assist 13

Messina: Adorno 6, Vecchiet 4, Centorrino 16, Arrigo 11, Carnazza 9, Galletta, Mondello, Pistorino, Fazio 15, Restuccia 2

All.re: Anselmo

Tiri da due: 17 su 33

Tiri da tre: 6 su 28

Tiri liberi: 11 su 15

Rimbalzi difensivi 25

Rimbalzi offensivi 2

Assist 2

Parziali 1° quarto: 25 a 17; 2° quarto: 22 a 18; 3°quarto: 26 a 15; 4° quarto:8 a 13

Arbitri: Fiore e Carotenuto di Scafati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento