menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato "infernale" per il Catania: più competitive le dirette concorrenti

Un mese travagliato quello dei rossazzurri. Importanti gli arrivi di Rinaudo e Lodi, ma in attacco sfuma il colpo importante. Fedato e Ramos, giovani interessanti, nell'immediato saranno utili? Intanto le altre squadre in corsa per la salvezza, eccetto il Bologna, escono rinforzate

La classifica parla chiaro. Le squadre rosicchiate nella corsa salvezza sono ormai 5. Dal Catania al Chievo, infatti, sarà battaglia fino alla fine. I rossazzurri vivono un momento delicato e anche il mercato invernale non è stato in grado di dare certezze in più.

A dirla tutta potremmo definirlo "infernale". Tanti infatti i colpi sfumati per il club etneo: molte invece le pedine che sono andate a rinforzare le dirette concorrenti. Diamo uno sguardo allo stato di salute delle dirette concorrenti, alla luce del mercato di Gennaio.

Catania. Porta a casa due acquisti potenzialmente importanti in prospettiva. Resta però qualche dubbio sul loro contributo immediato nella corsa verso la salvezza. Juan Manuel Ramos, giovane centrocampista proveniente dal Montevideo, classe '93. In prospettiva sicuramente un ottimo innesto. In attacco altro giovane interessante: Fedato. Anche per lui 21 anni e tanta esperienza da acquisire. Provenienza: Bari. Non vanno dimenticati invece gli innesti di Lodi e Rinaudo: con loro il livello del centrocampo etneo è sicuramente cresciuto.

La beffa? Il gol messo a segno da Maxi Lopez all'esordio con la Sampdoria. Il centravanti non è riuscito però a ritagliarsi uno spazio da protagonista nel club etneo. Giusta la sua cessione.

Sassuolo. Vera e propria rivoluzione operata dal patron Squinzi. Effetto positivo o negativo? Sarà il campo a dirlo, ma assemblare una squadra del tutto nuova, con un tecnico, Malesani, chiamato appena una giornata fa, potrebbe rivelarsi un'arma a doppio taglio. Non del tutto positiva quindi, almeno a breve termine. E' anche vero che gente come Floccari, Paolo Cannavaro, Brighi, Manfredini, Biondini, per fare alcuni nomi, farebbero comodo a chiunque.

Livorno. Il primo acquisto in casa amaranto arriva dall'interno. Ne sa qualcosa il Catania. Emeghara, infatti, messo ai margini della rosa dal tecnico Nicola, sembra essere l'uomo in più dei toscani. Per incrementare la forza offensiva è arrivato persino Belfodil, soffiato al Catania nell'ultimo giorni di mercato. Masbah e Castellini hanno puntellato e alzato il livello della rosa.

Chievo. Non particolarmente eclatanti i colpi di mercato messi a segno dai clivensi. Ma Corini potrà comunque contare su due ritorni di fiamme. Uno si chiama Stoian, nella passata stagione spesso utilizzato dal tecnico con continuità. L'altro è una vecchissima conoscenza, Obinna. Per quanto riguarda Paredes, centrocampista girato in prestito fino a Giugno dalla Roma, le potenzialità sembrerebbero essere tante.

Bologna. Sulla falsa riga del Catania, la squadra rossoblù non ha messo a segno nessun colpo eclatante. Trattenere Diamanti è stata l'unica fortuna. Vanno comunque registrati due arrivi: si tratta dello svedese Friberg, centrocampista del Malmoe e Ibsen, prelevato a costo zero dal Corinthians.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento