Catania, vittoria archiviata: esplode il "caso" Legrottaglie?

Il centrale ha giocato soltanto nei minuti finali contro il Bologna. Scelta tecnica o esclusione legata al contratto in scadenza a fine stagione? Intanto Bellusci si rivela un valido sostituto

Nicola Legrottaglie @Tm News-Infophoto

Un mix di classe ed esperienza. Nicola Legrottaglie vanta un curriculum da invidiare. Alle spalle esperienze con la maglia della Juventus e del Milan. Sotto le pendici dell'Etna ha dimostrato tutto il suo valore in campo. Nelle ultime due gare è arrivata però l'esclusione, nonostante il recupero dall'attacco febbrile che l'aveva tenuto lontano dal terreno di gioco contro il Napoli.

SCELTA TECNICA?- Difficile lasciare fuori un elemento valido ed esperto come Nicola, vero perno della difesa rossazzurra. Non c'è alcun dubbio sul valore aggiunto di Bellusci, che nell'ultimo match contro il Bologna ha dimostrato lo straordinario momento di forma che sta vivendo. Ma, nonostante tutto, è lecito domandarsi: siamo di fronte ad un altro "caso" Marchese?

MARCHESE. Anche il terzino rossazzurro, infatti, è in scadenza di contratto. Le motivazioni ufficiali della sua esclusione, rilasciate anche dal mister Maran, erano rimaste però legate ad un presunto rifiuto del calciatore stesso, che non avrebbe accettato di giocare in una posizione di gioco lontana dalle proprie caratteristiche.

LEGROTTAGLIE. In scadenza di contratto a fine anno e con una carta d'identità da vero e proprio veterano. Niente paura, il centrale rossazzurro, infatti, è ancora in grado di sfornare prestazioni all'altezza: per la "corsa Europa" rimane un'elemento chiave del Catania. Giusto allora lasciarlo fuori? Solo scelta tecnica? Momento di forma di Bellusci? Qualche analogia con Marchese?

Al di là dei dubbi, il centrale ex Juventus può dire ancora tanto in questa stagione. A fine anno si tireranno le somme, alla luce soprattutto dell'età anagrafica. Il Catania è consapevole di avere in casa i giusti elementi e sostituire degnamente l'eventuale cessione di Legrottaglie.

L'unica certezza è che comunque il gruppo resta unito e i ricambi nel pacchetto arretrato sono validissimi. Basta ricordare Rolin: il numero 5 rossazzurro ha sempre dimostrato di essere un valore aggiunto per la squadra. Una pedina fondamentale per il futuro. Futuro che la squadra di Maran sta costruendo e per farlo ha bisogno della classe di Legrottaglie nel presente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento