Sport

Catania, Lodi e Russotto ko: i tempi di recupero

Eredità pesante quella che lascia la sfida contro il Matera. Lucarelli perde infatti due pedine fondamentali nel suo scacchiere. Per rivedere i due atleti si dovrà aspettare l'avvento del nuovo anno

Usciti entrambi nel corso del match contro il Matera. Russotto e Lodi hanno alzato bandiera bianca e rivedranno il manto erboso soltanto con l'avvento del nuovo anno. Il numero 10 dei rossazzurri, uscito negli scampoli finali del match contro gli uomini di Auteri, ha riportato una lussazione dell'acromion claveare della spalla sinistra: per il centrocampista napoletano necessari anzitutto quindici giorni di riposo, trascorsi i quali verranno ulteriormente verificati i tempi di recupero. 

Recupero più lungo invece per il numero 7 degli etnei il quale ha riportato una lesione tendinea. Stop previsto di circa sei settimane.

Da verificare in vista del match contro il Rende anche le condizioni del capitano Marco Biagianti, alle prese con un lavoro personalizzato, così come i compagni di squadra Blondett e Djordjevic. Lucarelli si affiderà a Bucolo nel ruolo di vice Lodi o Biagianti in caso di recupero lampo e potrebbe inserire Mazzarani nei tre di centrocampo, sfruttando così la qualità tecnica del numero 32 in assenza di Lodi. 

In attacco non si esclude l'impiego del doppio centravanti, soluzione già vista nel finale di gara contro il Matera, con il conseguente cambio di modulo. Altra ipotesi, legata questa all'utilizzo del 4-3-3, vede l'impiego di un giovane under, da Rossetti a Manneh o Ze Turbo o in alternativa l'avanzamento di Mazzarani sulla linea degli attaccanti, soluzione questa legata al pieno recupero di Biagianti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, Lodi e Russotto ko: i tempi di recupero

CataniaToday è in caricamento