Catania-Potenza, probabili formazioni: Di Piazza fuori dai titolari

"Domani non gioca, non tutti reagiscono allo stesso modo alle difficoltà". Queste le parole di Lucarelli in conferenza stampa riferite al centravanti degli etnei al centro di voci insistenti di mercato con il Catanzaro fortemente interessato. Dal primo minuto scenderà in campo Curiale

Il Catania si appresta ad affrontare la prima gara del nuovo anno in casa. Il momento non è dei più semplici. L'attenzione è sempre rivolta a quanto avviene fuori dal campo e non si preannuncia il clima delle grandi occasioni sugli spalti del "Massimino". Lucarelli ha lanciato segnali chiari in conferenza stampa: "Gioca chi ha più coraggio", ha dichiarato, scartando dai titolari Di Piazza, che è sempre al centro dell'interesse del Catanzaro. 

Il modulo sarà ancora il 4-2-3-1 visto nelle precedenti uscite. Furlan tra i pali, Silvestri ed Esposito i centrali. In mezzo apl campo non recupera Dall'Oglio, dal primo minuto pronti a scendere in campo Biagianti e Rizzo. Barisic dovrebbe partire dalla panchina dopo la prova deludente contro la Virtus Francavilla, Manneh e Biondi pronti a giocare sugli esterni, con Di Molfetta ad innescare l'unica punta, Curiale e non Di Piazza. L'avversario, il Potenza di Raffaele, scenderà in campo con un collaudatissimo 3-5-2.

PROBABILE FORMAZIONE CATANIA-POTENZA

Catania 4-2-3-1: Furlan, Calapai, Silvestri, Esposito, Pinto, Rizzo, Biagianti, Biondi, Di Molfetta, Manneh, Curiale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • Bomba davanti a distributore tabacchi, identificata la vittima: 19enne incensurato e studente

Torna su
CataniaToday è in caricamento