Corsa campestre 2019, seconda prova: Monti Rossi Nicolosi sale sul podio

La squadra etnea si piazza al secondo posto tra gli assoluti maschili con 68 punti dopo le due gare di cross disputate. Successo di marca catanese nella categoria juniores femminile. Angela Pagano, Cus Catania, conquista il primo posto e strappa l'accesso ai Campionati Italiani

Conclusa la seconda delle due prove di corsa campestre previste in Sicilia nel 2019. Dopo la gara podistica andata in scena a Nicolosi è stato il turno di un altro palcoscenico siculo, quello del parco Serra San Bartolo di Vittoria. Sono 4 le squadre siciliane che, al termine della doppia competizione, strappano tra gli assoluti maschili il pass per la gara nazionale di cross. Tra i team arrivati sul podio nella categoria senior maschile figura anche quello catanese della Monti Rossi Nicolosi, piazzatosi al secondo posto con 68 punti complessivi in classifica. Primato al Cus Palermo, 30 punti. Completa il podio la Podistica Messina a quota 75 punti.

Successo di marca catanese anche nella categoria juniores femminili. Angela Pagano, Cus Catania, conquista il primo posto nella gara di Vittoria e strappa l'accesso ai campionati italiani di corsa campestre.

L'evento finale, "la Festa del Cross 2019", è in programma sabato 9 e domenica 10 marzo in Piemonte, al Parco della Mandria, nella città di Venaria Reale, nei pressi di Torino. Il percorso della gara conclusiva andrà in scena al Borgo Castello, patrimonio dell'Umanità dell’UNESCO, a circa 1500 metri dall’ingresso della Reggia di Venaria: un circuito permanente per tutto il periodo invernale, molto tecnico e spettacolare, con la peculiarità unica di porre riferimenti ogni 100 metri lungo uno sviluppo di 2km.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento