Il karate dà spettacolo al PalaLivatino di Aci Castello

300 “artisti marziali” provenienti da 25 società sportive siciliane, chiamati a raccolta lo scorso week-end sul tatami di gara dal Comitato regionale dell’ente promozionale sportivo “C.S.A.In”

I “mini-karateka” in erba dell’ “Altair Club” Catania

Di scena al PalaLivatino di Cannizzaro, frazione di Aci Castello, la spettacolare arte marziale giapponese della “mano vuota”, con 300 “artisti marziali” provenienti da 25 società sportive siciliane, chiamati a raccolta lo scorso week-end sul tatami di gara dal Comitato regionale dell’ente promozionale sportivo “C.S.A.In”, per contendersi il III “Trofeo Gichin Funakoshi” di karate, kermesse valevole come terza tappa del “Grand-Pirix 2018”. Grande spettacolo nel corso della gara, entusiasmo fra i karateka partecipanti, e sugli spalti affollati della struttura sportiva etnea.

La manifestazione agonistica organizzata su 3 tatami, coordinata dal maestro catanese Davide Riso (responsabile regionale settore Karate targato “Csain Sicilia”), ha preso il via con una prima fase “non competitiva” adatta ai più giovani ed è così proseguita con le prove delle categorie agonistiche per le specialità di “Kata” (forme figurate di combattimento) e “Kumitè” (combattimento reale), nelle quali si sono messi in luce gli atleti della “Filippelo Do” di Catania, dell’ “Accademia Bartolo” di Pachino e della “Sakura” di Sciacca. Hanno anche ben figurato i “mini-karateka” in erba dell’Altair Club di Catania.

“Un particolare ringraziamento - ha commentato a fine gara il maestro Riso - va al presidente regionale “CSAIn” Raffaele Marcoccio, che col suo operato permette queste importanti iniziative che esaltano la promozione sportiva di cui il nostro territorio ha tanto di bisogno”. Soddisfatti infine gli organizzatori dell’evento, ossia i maestri di karate Salvatore Filippello, Franco Filippello e Davide Riso. Prossimo appuntamento fissato per il 13 maggio, per l’ultima tappa del “GP”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento