Pulvirenti subentra a Petrone, Lo Monaco: “Cercheremo di arrivare in zona play-off”

Il momento di crisi della squadra dal punto di vista dei risultati e i cambi repentini alla guida tecnica nell'ultimo periodo disegnano un momento di difficoltà in casa rossazzurra. Lo Monaco sottolinea inoltre l'opera di risanamento della situazione debitoria portata avanti dalla società: "A giugno, nella fase dell'iscrizione, verrà il momento più pesante"

Catania nel caos dopo le improvvise dimissioni di Petrone. Il nuovo tecnico dei rossazzurri sarà Giovanni Pulvirenti, già tecnico della Berretti, e avrà il compito di guidare la squadra in vista della sfida contro il Lecce. Lo Monaco non esclude anche una conferma del tecnico fino al termine della stagione: “Valuteremo nei prossimi giorni per capire come agire. Non è facile trovare un tecnico che si impegni soltanto per 10 partite, senza tenere conto del futuro. Giusto ci sia uno dei nostri a guidare la squadra nella sfida di Lecce e mi aspetto una reazione dei ragazzi. La squadra non era pronta al modo di giocare di Petrone”

La classifica si è intanto complicata dopo le ultime gare interne dei rossazzurri, reduci dalla sconfitta netta contro il Melfi, sconfitta che ha portato alla drastica decisione dell’ormai ex tecnico Petrone. Lo Monaco commenta così il momento: “Ennesima tegola dopo la partita contro il Melfi e quelle di Agrigento e contro il Taranto. Petrone già subito dopo la gara di domenica aveva manifestato la sua volontà di andare via. Dopo diversi colloqui, dove si è tentato di far tornare sui suoi passi il tecnico, l’allenatore è stato irremovibile”

“Non mi sento di andare avanti dopo questa sconfitta conro il Melfi": questa la motivazione ufficiale che Petrone avrebbe dato alla società etnea e che lo stesso Lo Monaco spiega ai micrifoni dei giornalisti

CRISI DI RISULTATI. "Anche le squadre di testa hanno avuto una crisi, compreso il Foggia - aggiunge Lo Monaco - e dal punto di vista fisico non viviamo un buon momento". “Abbiamo perso 16 punti contro le piccole squadre - aggiunge - ma portato a casa 46 punti in totale sino ad oggi e contro le squadre di spessore abbiamo disputato gare di livello"

CONSEGUENZE DIMISSIONI? “Mi auguro che la squadra possa dare una buona risposta già a Lecce”
SITUAZIONE DEBITORIA. "Il Catania ha pagato ed è stata l’unica società che ha pagato. E oggi sta tentando di andare a saldare tutte le conseguenze negative e sta portando avanti un risanamento importante. A giugno, al momento dell’iscrizione verrà il momento più pesante” spiega l'amministratore delegato degli etnei. “Il vero miracolo - aggiunge poi - non sarà quando la squadra tornerà in serie a, ma quando avrà sistemato la sua situazione debitoria”. L'obietivo tecnico resta comunque immutato “Porteremo avanti l’obiettivo tecnico, quello di raggiungere i play-off” conclude.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PUGNO DURO. “Denunce penali per chi fa illazioni sul Catania tramite i social” continua a ribadire Lo Monaco, che difende infine a spada tratta l'operato portato avanti dall'attuale gestione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento