Lunedì, 25 Ottobre 2021
Sport

"Doccia fredda" per il Catania: pesano le scelte arbitrali

Il primo tempo è letale: prima Capuano si addormenta e il Napoli passa. Ci pensano l'arbitro e Cannavaro a tagliare definitivamente le gambe ai rossazzurri. Passo falso, ma il sogno Europa continua

Partita equlibrata, fatta di episodi. Il Catania esce sconfitto nel risultato, ma non sul piano del gioco. La squadra di Maran frena la sua corsa dopo 3 vittorie consecutive: da rivedere le decisioni arbitrali nel primo tempo.

INCUBO. Tutto strano: quasi surreale il primo tempo. Il Catania tiene bene il campo, ma si ritrova sotto di due reti alla fine dei primi 45 minuti. Capuano perde la marcatura di Hamsik, che sfrutta un tiro sporco di Zuniga, deviato da Rolin, e fredda Andujar. I rossazzurri sono bravi a rispondere subito dopo il vantaggio partenopeo, firmato dallo slovacco.

Ma è l'arbitro a decidere il finale. Prima non vede un mani, giudicato inspiegabilmente involontario, di Zuniga in area di rigore. Poi si dimentica di arbitrare una partita di calcio, mentre Grava sfodera un "destro" in piena faccia a Gomez. Episodio da ring. Soltanto ammonizione: questo il giudizio dell'arbitro che, dopo aver visto l'episodio, non estrae il cartellino rosso.

REAZIONE SCOMPOSTA. Difficile recuperare al "San Paolo" sotto di due reti. L'anno scorso l'impresa era riuscita. Quest'anno il Napoli dimostra di essere maturo e porta a casa 3 punti fondamentali per la corsa scudetto. Soltanto Barrientos e Gomez cercano di creare grattacapi alla difesa partenopea. Giusto annullare il gol di Bergessio: fallo evidente. I giochi, purtroppo, si erano conclusi già nel primo tempo.

TABELLINO NAPOLI-CATANIA 2-0

Napoli (3-5-2): De Sanctis; Cannavaro, Gamberini, Grava; Zuniga (38' st Armero), Behrami (18' st Inler), Dzemaili, Mesto; Hamsik (32' st Insigne), Pandev; Cavani. A disposizione: Rosati, Colombo, Rolando, Donadel, El Kaddouri, Calaiò. Allenatore: Mazzarri

Catania (4-3-3): Andujar; Bellusci, Rolin, Spolli, Capuano; Izco, Lodi (42' st Doukara), Biaganti (27' st Almiron) ; Gomez, Bergessio, Barrientos. A disposizione: Frison, Terracciano, Augustyn, Potenza, Ricchiuti, Salifu, Keko. Allenatore: Maran

Marcatori: 31' Hamsik, 44' Cannavaro

Ammoniti: Behrami, Grava, Dzemaili; Spolli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Doccia fredda" per il Catania: pesano le scelte arbitrali

CataniaToday è in caricamento