menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania forza cinque contro la Paganese, Lucarelli si affida al 4-3-3

Nuovo modulo e vittoria roboante. Finisce 2-5 la sfida di Pagani. Dopo la lunga serie di vittorie nella fase iniziale per 1-0, i rossazzurri trovano una nuova vocazione più offensiva, concedendo inevitabilmente qualche palla gol in più. Un sentiero quello tracciato da Lucarelli importante in vista del testa a testa per il vertice della classifica

Catania protagonista con il 4-3-3 disegnato da Lucarelli, modulo proposto oggi sin dal primo minuto. Un cambio tattico che permette ai rossazzurri di rendersi pericolosi con maggior frequenza in zona gol, esponendosi però inevitabilmente agli attacchi degli avversari. Finisce 2-5 la sfida di Pagani. Dopo la lunga serie di vittorie nella fase iniziale della stagione per 1-0, i rossazzurri trovano una nuova vocazione più offensiva, mettendo pressione al Lecce capolista.

LE PAGELLE

PRIMO TEMPO IN SALITA. Non decolla il Catania nella prima frazione di gioco, dove sono i padroni di casa a rendersi pericolosi e a trovare la rete del momentaneo vantaggio sugli sviluppi di un calcio piazzato, grazie alla conclusione di Regolanti che sfrutta una respinta di Pisseri. La reazione del Catania è tutta nel colpo di testa di Curiale che sul finire della prima frazione colpisce la sfera indisturbato, ma non riesce da posizione favorevole ad insaccarla in rete.

URAGANO CATANIA NELLA RIPRESA. Il Catania mette subito le cose in chiaro nel secondo tempo. Di Grazia apre le danze con un destro a giro che lascia di sasso Galli. Lucarelli cambia tre uomini in un solo cambio, inserendo forze fresche. Una componente importante quella della lunghezza della rosa che il Catania dimostra subito di saper sfruttare al massimo. Ci pensa in particolare Ripa: il numero 29, entrato da poco in campo, spezza il suo digiuno siglando una rete da vero rapinatore d'aria e regalando il vantaggio agli etnei. Ci pensa Lodi poi su calcio piazzato ad allungare il vantaggio, 1-3.

Il direttore di gara, poco lucido, decide poi di animare ulteriormente i 10 minuti finali. Prima concede un rigore generoso alla Paganese: Scarpa lo trasforma. Dopo la rete di Aya, quella del 2-4, e ancora un generoso calcio di rigore, questa volta in favore del Catania: Lodi ringrazia e segna il definitivo 2-5. Una vittoria importante sul piano del gioco e della classifica quella conquistata dal Catania. Unico neo: qualche calo di tensione di troppo in alcune fasi del match.

TABELLINO PAGANESE-CATANIA 2-5 32′ Regolanti, 48′ Di Grazia, 61′ Ripa, 77′ Lodi, 82′ Scarpa rig., 86′ Aya, 89′ Lodi (rigore)

Paganese: Galli; Pavan (75′ Carini), Piana, Meroni, Della Corte; Tascone (71′ Baccolo), Carcione, Scarpa; Talamo (60′ Maiorano), Regolanti (72′ Negro), Cesaretti

Catania (4-3-3): Semenzato, Aya, Bogdan, Djordjevic (Marchese 59'), Caccetta, Lodi, Biagianti (Mazzarani 59'), Di Grazia, Curiale (Ripa 59'), Russotto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento