menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seconda affermazione del Catania Beach soccer contro Panarea

Prova di forza della formazione di Fabrizio Belluso nella sua seconda uscita in campionato: liquidato l’avversario Panarea con un secco 7-2 grazie ad una gara giocata con notevole spessore dagli etnei

Prova di forza della formazione di Fabrizio Belluso nella sua seconda uscita in campionato: liquidato l’avversario Panarea con un secco 7-2 grazie ad una gara giocata con notevole spessore dagli etnei. Questo a dare manforte alla crescita esponenziale dell’ultimo periodo, risposta importante dopo la prima vittoria di ieri contro Lamezia. E’ stata la gara del gruppo, una prova di forza concreta della squadra, trascinata anche da individualità importanti come quelle di Juninho Alagoano e Fred, senza dimenticare però la costanza di rendimento e prestazione donata da Daniele Bosco, Platania, Franceschini e Rafinha. Ottima anche la prova di Bua soprattutto nel terzo tempo quando Panarea è stata più viva sotto porta, ma ha trovato la pronta reattività del numero uno etneo.


Per la cronaca la gara è stata segnata e scritta fin dai primi minuti, tutti sotto il segno di Juninho Alagoano: un uragano il numero sette brasiliano autore nel primo tempo di tre reti grazie al suo secco e preciso tiro su altrettanti piazzati. Questo dopo il momentaneo pareggio di Panarea su calcio di rigore. Dopo il 3-1 della prima frazione, nella ripresa il Catania Beach soccer ha provato a gestire la sfera, affidandosi al possesso palla, provando poi a bucare la rete avversaria. Questo ha portato alla stupenda rete di Franceschini, destro secco sotto l’incrocio, sul primo palo del portiere, da posizione defilata e alla splendida combinazione Daniele Bosco-Rafinha-Bosco col numero nove etneo abile ad insaccare la quinta rete.


Nel terzo e decisivo tempo, mera accademia e spazio solo per le perle di Fred, tiro secco, forte e potente in diagonale e all’audacia di capitan Platania perfetto nell’esecuzione al volo che batteva per la settima volta l’estremo di Panarea.
Vittoria importante, la seconda consecutiva, che proietta adesso il Catania Beach soccer in testa alla classifica in coabitazione con il forte Terracina. Missione compiuta e primo step superato per l’armata del presidente Bosco, iniezione di fiducia indispensabile per credere in qualcosa di importate e per tornare a vincere.    
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento