Serie B resta a 19 squadre, Catania pronto a tornare in campo

Il consiglio federale prende atto della decisione del Consiglio di Stato di mantenere le 19 squadre e rimanda tutto all'udienza collegiale del 15 novembre. La priorità è quella di lasciare spazio al calcio giocato, quando siamo ormai alle porte del mese di novembre

Serie b ancora a 19 squadre. Il Consiglio Federale della Figc mantiene l'ultima decisione presa dal Consiglio di Stato che, dopo aver accolto il ricorso della Lega B, ha sospeso l'ordinanza del Tar, mantenendo a 19 il numero di squadre del campionato cadetto.

L'udienza collegiale del 15 novembre sarà quella che dovrà pronunciarsi definitivamente. La priorità adesso è che i campionati vadano regolarmente avanti, lasciando così spazio al calcio giocato. "Oggi abbiamo fatto una riflessione attenta sul format della Lega B: il Consiglio federale ha preso atto del decreto cautelare e aspetta l’udienza collegiale, tenendo conto dello stato avanzato dei campionati. Abbiamo dato indicazione alle leghe di far scendere in campo le squadre. Sanno tutti cosa penso dei provvedimenti presi dal Commissario, sono stati un’interpretazione atipica delle norme. Ma abbiamo il dovere di non pensare solo agli interessi specifici, gli interessi dei tifosi per un campionato regolare sono superiori” ha spiegato il presidente della Figc Gabriele Gravina a margine della riunione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento