menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sigi in sopralluogo a Torre del Grifo: "Rilanceremo la struttura, concentrati sul 23"

Presente anche l'amministratore unico del Calcio Catania, Gianluca Astorina. In vista della procedura competitiva del 23 luglio la Spa interessata all'acquisto del club rossoazzurro compie gli ultimi passaggi formali

Sigi in sopralluogo a Torre del Grifo dopo l'autorizzazione dei curatori fallimentari di Finaria. Presente anche l'amministratore unico del Calcio Catania, Gianluca Astorina. In vista della procedura competitiva del 23 luglio la Spa interessata all'acquisto del club rossoazzurro compie gli ultimi passaggi formali: "Emozionante tornare qui, molti soci di Sigi non la conoscevano e avevano chiesto di verificare di prima mano" spiega l'avvocato Ferraù ai microfoni della stampa.

"Siamo concentrati su giorno 23 - aggiunge -, lunedì avremo un'assemblea dei soci per discutere gli ultimi dettagli e martedì presenteremo l'offerta". Presente anche Maurizio Pellegrino che avrà il ruolo di curare la parte sportiva qualora la Sigi riuscisse ad acquistare il Calcio Catania. "Era importante far conoscere a tutti i soci Torre del Grifo - spiega Pellegrino - Le potenzialità della struttura sono enormi e il lavoro per chi acquisisce la società, deve essere un lavoro progettuale e che deve durare nel tempo. Siamo impegnati in vista del bando e dobbiamo essere tutti contenti, sono stati 7 mesi intensi, durissimi"

In vista di possibili competitors all'asta di giorno 23 luglio, con le offerte che andranno presentate entro il 22: "Chiunque voglia rilevare oggi il Catania e rilanciarlo, ben venga - conclude Pellegrino - Noi abbiamo fatto il nostro con tutte le nostre forze, se qualcun altro potrà fare il bene di questa società ben venga"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Padel mania: benefici e controindicazioni

Ristrutturare

Muro portante - Come abbatterlo in sicurezza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento