Udinese-Catania 2-1 | Un buon Catania non basta. Udinese cinica

Un buon Catania non riesce a portare punti a casa dalla trasferta di Udine. Al Friuli l'Udinese vince per 2-1 grazie alle reti di Armero e Di Natale che rendono inutile il gol nel finale di Lodi

L'autore del gol rossoazzurro Francesco Lodi

Il Friuli di Udine si conferma fortino pressochè inespugnabile anche per il Catania: i rossoazzurri, dopo una buona gara, perdono per 2-1 contro un'Udinese cinica e sorniona. A decidere la gara le reti, una per tempo, di Armero e Di Natale. Inutile per gli etnei nel finale il penalty siglato da Lodi. Con questa vittoria i friulani continuano la loro corsa dietro Juventus e Milan mentre il Catania resta fermo ancora a quota 22 punti, stesso bottino ottenuto prima della sosta natalizia.

IL MATCH - Il match parte a ritmi blandi e per vedere il primo sterile tentativo bisogna attendere il quarto d'ora quando è Di Natale a provarci dal limite di sinistro con la conclusione del numero 10 bianconero che si spegne lentamente lontana dalla porta di Campagnolo. Al primo, vero tentativo il match si sblocca: al 19' l'Udinese fa partire un contropiede mortifero orchestrato da Isla e concluso da Armero che, a tu per tu con Campagnolo, lo supera grazie anche a una deviazione fortuita di Izco. Al 24' il Catania prova la prima conclusione a rete con Almiron il cui tiro dal limite di destro è potente ma fuori misura. Al 39' occasione colossale per Gomez: il 'Papu' scatta in posizione regolare su un lancio da metà campo ma a tu per tu con Handanovic spara addosso al portiere sloveno sprecando il possibile pallone dell'1-1. E' l'ultimo squillo di un primo tempo equilibrato terminato con l'immeritato vantaggio friulano.

La ripresa comincia con Pasquale al posto di Pinzi nei bianconeri ma dopo cinque minuti il Catania ha un'altra grossa chance: Almiron serve sulla corsa Marchese che supera il distratto Isla e colpisce al volo di sinistro trovando la pronta risposta a mano aperta del sempre attento Handanovic. Come accaduto nel primo tempo, l'Udinese colpisce nuovamente al primo affondo: Armero semina lo scompiglio sulla sinistra e serve al centro Di Natale il quale al volo di sinistro esplode un tiro imparabile per Campagnolo che vale il 2-0 per i padroni di casa. Il Catania accusa il colpo ma prova a reagire con una punizione del neoentrato Lodi al 67' con Handanovic che blocca in due tempi. I rossoazzurri non riescono a creare ulteriori pericoli se non quando ormai è troppo tardi: al 94'Catellani viene atterrato in area per un rigore, trasformato da Lodi, che serve solo a rendere meno amaro il passivo. Il finale, infatti, recita 2-1 per l'Udinese.

LA SVOLTA DEL MATCH - La velocità nelle ripartenze dell'Udinese ha fatto la differenza: la velocità di Armero, Isla, Abdi e Di Natale ha permesso ai friulani di scardinare la retroguardia rossoazzurra, spesso in affanno contro la rapidità dei giocatori bianconeri.

DICHIARAZIONI POST-GARA - Rammaricato nel post-gara il tecnico dei rossoazzurri Montella, insoddisfatto per la mancanza di cinismo dei suoi sottoporta. L'ex allenatore della Roma, ai microfoni di Itasportpress, commenta così la sconfitta maturata al Friuli contro l'Udinese: "Abbiamo creato tante occasioni ma siamo stati poco risolutivi nell'ultimo passaggio. Nei due gol dell'Udinese potevamo fare meglio dovendo essere più aggressivi. Comunque ho visto note positive, con un Catania vivo e convinto, e altre negative visto che concretizziamo pochissimo. Questo mi amareggia molto". L'allenatore campano, poi, concede una battuta anche sul mercato chiedendo esplicitamente un rinforzo per sostituire il partente Maxi Lopez: "Problema la cessione di Maxi Lopez? Lui è un giocatore importante e potrebbero arrivare altri giocatori importanti. Io sono lì che aspetto".

TABELLINO

UDINESE(3-5-1-1) - Handanovic; Ferronetti, Domizzi, Danilo; Isla(89'Battocchio), Pinzi(46'Pasquale), Fernandes, Basta, Armero; Abdi; Di Natale(78'Floro Flores). A disposizione: Padelli, Ekstrand, Fabbrini, Sissoko. Allenatore: Francesco Guidolin.

CATANIA(4-3-3) - Campagnolo; Potenza, Spolli, Legrottaglie, Marchese(67'Llama); Izco, Biagianti(56'Lodi), Almiron; Gomez(80'Catellani), Bergessio, Barrientos. A disposizione: Kosicky, Bellusci, Ricchiuti, Delvecchio. Allenatore: Vincenzo Montella

Arbitro: Ostinelli di Como

Marcatori: 19'Armero(U), 53'Di Natale(U), 94'rig.Lodi(C)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Legrottaglie(C), Fernandes(U), Basta(U), Almiron(C)

LE PAGELLE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento