Aci Trezza: denunciato scafo per attività senza assicurazione

Svolgeva attività di trasporto turistico per ammirare le bellezze naturalistiche della costa della Riviera dei Ciclopi e della Timpa privo della necessaria assicurazione

Capitaneria di Porto

Svolgeva servizio di trasporto pubblico di passeggeri, per ammirare le bellezze naturalistiche della costa della Riviera dei Ciclopi e della Timpa, privo della necessaria assicurazione. Per l’armatore dell’imbarcazione, utilizzata per il trasporto pubblico fino ad un massimo di 12 passeggeri con partenza da Aci Trezza, è scattata l’inevitabile denuncia da parte della Capitaneria di Porto di Catania.
Dalla verifica dei documenti per la navigazione dello scafo di trasporto turistico, il personale della Capitaneria di porto ha riscontrato che l’assicurazione dell’imbarcazione era già scaduta e pertanto navigava in violazione delle norme sulla sicurezza per i passeggeri.

Sempre nel corso dei controlli negli specchi acquei dell’Amp Isole Ciclopi ed antistanti la spiaggia della Plaja di Catania, il personale della Capitaneria di porto ha elevato numerosi verbali a diportisti per navigazione sotto costa e per la mancanza delle necessarie dotazioni di bordo. A Catania, poi, tre lidi balneari presenti lungo la spiaggia sabbiosa della Plaja sono stati multati per la totale mancanza delle dotazioni sanitarie di primo soccorso. Ai tre lidi è stata inflitta una sanzione pari a mille euro.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento