Calcio Catania, la Procura presenta istanza di fallimento: fissata udienza

Da quanto emerso dalle pagine del documento stilato, la società etnea non avrebbe depositato alcuna pianificazione industriale strategica e alcun piano di ristrutturazione serio e credibile. Nel mirino della Procura anche gli attuali amministratori

Il momento più buio della storia del Catania si materializza nel fascicolo redatto dal magistrato Fabio Regolo. La Procura della Repubblica ha infatti presentato istanza di fallimento nei confronti del Calcio Catania

L'udienza dinanzi al giudici del tribunale fallimentare si terrà giorno 25 maggio, data nella quale si deciderà l'eventuale sostituzione dell'attuale cda etneo con amministratori giudiziari. 

Sino ad allora il Catania avrà tempo per presentare tutti i documenti utili alla propria difesa ed evitare così lo scenario peggiore. Da quanto emerso dalle pagine del documento stilato, la società etnea non avrebbe depositato alcuna pianificazione industriale strategica e alcun piano di ristrutturazione serio e credibile. Nel mirino della Procura anche gli attuali amministratori in carica del club etneo, di cui è stata richiesta la sostituzione con nomina di amministratori giudiziari.

Resta da capire se ci saranno margini di manovra per il Comitato, che si era detto pronto a presentare una nuova offerta di acquisto dopo essersi costituito in Spa, già ad inizio della prossima settimana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento