Catania-Chievo 1-2 | Difesa da brividi. Lodi sbaglia un rigore

Un Catania in vena di regali, viene sconfitto al Massimino dal Chievo. A decidere il match, una fase difensiva assolutamente da rivedere e un errore dal dischetto di Lodi

Un Catania stranamente disattento viene sconfitto per la prima volta in stagione in casa da un Chievo cinico oltremisura e salvato dal proprio portiere Sorrentino, capace di parare un calcio di rigore a Lodi. I clivensi si impongono per 2-1 grazie anche a dei grossolani errori della difesa rossoblu, rea di aver praticamente regalato entrambe le reti ai veneti. Con questo successo, i veronesi salgono a quota 15 punti e scavalcano proprio la compagine di Montella, bloccata a quota 14.

IL MATCH - I rossoblu partono fortissimo ma il primo squillo arriva solo al 9' quando un colpo di testa di Almiron su cross di Marchese termina alto. Nonostante il gran ritmo impresso al match dagli etnei, bisogna attendere il 32' per vedere un'altra occasione: scambio nello stretto Gomez-Ricchiuti con quest'ultimo che lascia partire un sinistro potente da fuori area che dà l'illusione del gol ma si spegne al lato. Quattro minuti dopo è il palo a salvare il Chievo: dopo una mischia in area clivense, la sfera arriva sui piedi di Bergessio che, da posizione defilata, supera Sorrentino ma vede la sua conclusione stamparsi sul legno. I veneti si affacciano timidamente in area catanese al 40' quando un colpo di testa su corner di Mandelli non centra lo specchio della porta. Al 45', però, Spolli combina un pasticcio che sblocca il match: il difensore argentino prima si fa soffiare palla da Pellissier e poi stende l'attaccante gialloblu in area di rigore concedendo ai veneti un rigore che lo stesso capitano clivense non fallisce. 1-0 Chievo e squadre negli spogliatoi. Nella ripresa il Catania non riesce ad impensierire più di tanto il Chievo e ci vuole il nuovo entrato Lopez per registrare un tentativo rossoblu a rete: l'attaccante argentino al 65' fa tutto da solo al limite ma la sua conclusione di destro termina fuori. Fra 67' e 69', poi, succede di tutto: prima Maxi Lopez viene atterrato in area di rigore e Tagliavento concede un rigore che Lodi si fa parare da un ottimo Sorrentino. Sul corner seguente, Spolli svetta più in alto di tutti e il portiere gialloblu si ripete in modo miracoloso togliendo il pallone dall'incrocio mentre sul secondo calcio d'angolo consecutivo, è ancora Spolli a colpire bene di testa ma la sfera sfiora il palo alla sinistra della porta del Chievo. Dopo le innumerevoli occasioni sprecate, il Catania viene punito: al 73' Bellusci e Biagianti si scontrano incredibilmente al limite dell'area lasciando via libera a Pellissier che serve Sammarco il quale, tutto solo davanti ad Andujar, appoggia in rete il pallone dello 0-2. Quando sembra tutto finito, al 78' la fortuna aiuta il Catania a riaprire il match: Almiron tira da fuori trovando una deviazione fortuita di Sammarco che mette in ginocchio Sorrentino e vale il gol della speranza per i rossoblu. All'80' ci prova Biagianti ma il suo rasoterra trova Sorrentino pronto. Il forcing finale del Catania non porta nessun frutto e i rossoblu trovano la loro prima sconfitta casalinga della stagione.

LA SVOLTA DEL MATCH - La sciagurata fase difensiva odierna e l'errore dal dischetto di Lodi sono state le chiavi della vittoria veronese. Prima Spolli regala il rigore che vale l'1-0 di Pellissier, poi Lodi si fa ipnotizzare da Sorrentino e, infine, Biagianti e Bellusci danno via libera ai gialloblu per il gol del doppio vantaggio. Lì, di fatto, la gara si chiude.

DICHIARAZIONI POST-GARA - A parlare a fine gara ai microfoni di Sky è il migliore in campo, il portiere del Chievo Stefano Sorrentino. Il numero uno clivense risponde così alla 'consegna' della palma di migliore in campo: "E' andata bene. Devo dire che parare i calci di rigore sta diventando la mia specialità...Comunque sono contento per questa vittoria perchè fare punti su questo campo non è mai facile".

TABELLINO

CATANIA(5-3-2) - Andujar; Potenza(60'Biagianti), Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Ricchiuti(60'Maxi Lopez), Lodi, Almiron; Gomez(77'Catellani), Bergessio. A disposizione: Campagnolo, Capuano, Barrientos, Delvecchio. Allenatore: Vincenzo Montella

CHIEVO(4-4-2) - Sorrentino; Frey, Andreolli(58'Cesar), Mandelli, Jokic; Luciano(81'Acerbi), Rigoni, Bradley; Sammarco; Pellissier, Thereau(61'Moscardelli). A disposizione: Puggioni, Hetemaj, Vacek, Paloschi. Allenatore: Domenico Di Carlo.

Arbitro: Tagliavento di Terni

Marcatori: 45'rig.Pellissier(Ch), 73'Sammarco(Ch), 78'Almiron(Ca),

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Luciano(Ch), Spolli(Ca), Mandelli(Ch), Pellissier(Ch), Almiron(Ca)

LE PAGELLE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento