Lazio-Catania, le pagelle: Plasil si salva, Bellusci disastroso

Il centrocampista ceco viene riproposto in fase offensiva da Maran e lui ripaga con l'ennesima buona prestazione. Anonimo Guarente che pasticcia nel gol di Lulic. Monzon resta l'oggetto misterioso: Biraghi non dispiace

Ecco le pagelle di Lazio-Catania. I biancocelesti si impongono 3-1 contro il Catania. Per i rossazzurri a segno Barrientos: Ederson-Lulic e Hernanes i marcatori della Lazio.

Lazio (4-2-3-1): Marchetti 6; Cavanda 6, Ciani 6, Cana 5, Pereirinha 6; Onazi 6,5, Ledesma 6; Candreva 7, Ederson 7,5, Lulic 7; Floccari 6 (Perea 5,5).

Catania (4-4-1-1): Andujar 5,5; Biraghi 6,5, Bellusci 4,5, Spolli 5,5; Alvarez 6, Plasil 6,5, Almiron 5,5, Guarente 5 (Boateng 6), Monzon 5,5; Barrientos 6, Petkovic 5,5 (Leto 5,5).

LA CRONACA

MiglioriToday Plasil 6,5. Non è una novità: tre volte migliore in campo in tre partite disputate. Quest'oggi Maran lo schiera più avanti, lui lo ripaga con un'altra prestazione all'altezza. Nei minuti finali, dopo l'espulsione, arretra nella posizione naturale e la differenza si vede. Ogni volta che la Lazio prova a sgaloppare in contropiede lui segue come un'ombra gli avversari. Leader.

Biraghi. 6,5. Personalità per il "piccolo" Biraghi, uno dei pochi a salvarsi nel pacchetto arretrato. Nel 4-4-2 si esprime al meglio tentando innumerevoli volte sovrapposizioni sulla corsia di sinistra. Dimostra di essere duttile giocando centrale dopo il rosso di Bellusci.

PeggioriToday Guarente 5. Troppo tenero e ingenuo. In occasione del gol di Lulic concede un regalo al centrocampista biancoceleste che non ci pensa due volte e depositare la sfera in rete. Insieme ad Almiron dialoga palla al piede, ma quando i biancocelesti ripartono la coppia inedita di centrocampo non regge e l'ex Bologna contribuisce in negativo alle scorribande biancocelesti.

Bellusci 4,5. Periodo nero per il centrale rossazzurro. Lascia la squadra in 10 dopo che si fa saltare nell'uno contro uno. Il brutto intervento da dietro è lo specchio della prestazione disputata. Da ritrovare: non garantisce sicurezza al reparto arretrato.

Leto 5,5. Si attende di più da lui. E' vero che entra nel momento peggiore. E' vero che fisicamente non è al top. Ma uno come lui deve incidere nel match: anonimo. Serve il migliore Leto per uscire dal tunnel in cui il Catania è relegato dopo le prime 4 giornate.

Monzon 5. Nel nuovo modulo sembra incidere di più. Ma è solo un'illusione. Stecca l'ennesima prestazione, tradendo la fiducia del tecnico. Rimane l'oggetto misterioso dei rossazzurri. In fase difensiva è un disastro. In fase offensiva non lascia il segno. Incognita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

  • Coronavirus, registrate complicanze neurologiche nei bambini coinvolti

Torna su
CataniaToday è in caricamento